Doccia-shampoo

13,50 

Quantità: 250 ml

Corpo e capelli.

Schiuma morbida e leggera che ne favorisce un risciacquo rapido per il rispetto della natura e dell’ambiente.

Attivi funzionali

  • Pantenolo
  • Betaina
  • Acqua funzionale dei fiori di elicriso

Azione dermocosmetica

  • Dermopurificante
  • Lenitivo
  • Rinfrescante
  • Idratante
  • Emolliente
Consigli d'uso

Consigli d'uso

Applicare su pelle e capelli umidi, massaggiare e risciacquare. Per la presenza di estratti vegetali la colorazione può subire variazioni senza modificare la qualità del prodotto.

Inci

Aqua, Disodium cocoamphodiacetate, Lauramidopropylamine oxide, Cocamidopropyl betaine, Sodium chloride, Glycerin, Citric acid, Sodium lauroyl sarcosinate, Betaine, Helichrysum italicum flower extract, Sorbitan sesquicaprylate, Parfum, Panthenol, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Tetrasodium glutamate diacetate.

Solo per uso esterno

Proprietà dei componenti

Proprietà dei componenti

PANTENOLO

(provitamina B5) ha proprietà rigeneranti e lenitive.

BETAINA

Ottenuta dalla melassa di barbabietola da zucchero mediante un processo di estrazione. Studi in vivo dimostrano avere ottime proprietà idratanti in seguito ad analisi effettuate con Corneometer CM 825.

ACQUA FUNZIONALE DI FIORI DI ELICRISO

I fiori di elicriso vengono trattati con una delicata estrazione su base acquosa al fine di ottenere dei preparati acquosi ricchi e fragranti, con proprietà dermopurificanti, rinfrescanti tonificanti, antinfiammatorie e lenitive.

Avvertenze

Avvertenze

Conservare in luogo fresco, non alla luce diretta del sole.
Tenere lontano dalla portata dei bambini.
Sciacquare con acqua in caso di irritazioni.
Non utilizzare in caso di allergia a uno dei componenti.
Evitare il contatto con gli occhi.

Curiosità

Curiosità

Le proprietà terapeutiche dell’elicriso, dal greco “sole d’oro”, sono davvero molte e sono note e sfruttate già dai tempi antichi.!!! Storia dell’elicriso.

In Grecia e soprattutto a Roma il colore dei suoi capolini spingeva le persone ad intrecciarne corone per adornare le statue di Apollo ed Atena.
Il nome elicriso infatti è composto da due parole greche che significano proprio “sole d’oro”.

Al di là del suo lato estetico, le proprietà terapeutiche dell’Helicrysum italicum – questo è il suo nome botanico – sono davvero molte e sono note e sfruttate già dai tempi antichi.